"Quando gli uomini condividono il pane condividono la loro amicizia...."

lunedì 6 giugno 2011

mele che passione


"Ma è la torta di mele, piccina, il dolce preferito dagli uomini"... così diceva la strega a Biancaneve, trovandola intenta a preparare la torta di mirtilli.A me sarebbero piaciute "entrambe"! Tra le torte di mele la mia preferita è:
La Pie di mele 
La Pie di mele è una  tipica torta Inglese, adatta per ogni occasione e ora! Io la adoro!!!! 
 Per realizzarla occorre avere la shortpastry: ce ne sono di due tipi, una più ricca ed una più leggera.La seconda viene impastata nel mixer, dopo avervi messo farina e burro in rapporto di 2:1, si aggiunge pochissima acqua fredda, sale q.b.; il composto risulta sbricioloso, si compatta a mano e si avvolge nella pellicola trasparente, poi si mette in frigo per mezz'ora.La versione"rich" invece è abbastanza simile alla pate sucree , ovvero:
250g farina 00
sale q.b.
160g burro
40g zucchero 
30g acqua fredda
2 tuorli sbattuti
buccia grattata limone
il procedimento è identico alla variante precedente.


La shortpastry è molto comoda perchè la si può preparare in quantità e surgelarla per averla sempre pronta.
Trascorsa la mezz'ora si stendono due dischi di pasta, con il primo si fodera la tortiera, il secondo servirà per chiudere la torta dopo avervi inserito il ripieno:


1,5 kg mele verdi affettate
1 mela cotogna grattata
4 cucchiai di zucchero di canna
4 chiodi di garofano
buccia e succo di 1 limone
sale q.b.
dopo aver sistemato tutti i suddetti ingredienti mischiati, coprire con il secondo disco di pasta, praticare due fessure con un coltello, per la fuoriuscita di vapore e cuocere a 230° per 30 minuti, poi spennellare la torta con zucchero e latte e cuocere a 180° per altri 10 minuti. Io la servo con il gelato alla crema, ma si serve anche con panna o crema inglese !!!




4 commenti:

  1. Dopo aver confrontato gli ingredienti di questa preparazione con quella più recente della versione "light" deduco che le dosi per questa versione siano da riferire ad un solo disco, corretto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti no, le dosi di questa versione servono per i due dischi. Le dosi della versione light invece sono dosi per due torte! Ti ringrazio di avermelo fatto notare! Quando ho fatto la prova light in realtà ho realizzato due torte e nel trascrivere la ricetta sul blog ho dimenticato di dimezzare la dose.Grazie!

      Elimina
    2. In verità ho provato a farla (non sono assolutamente un esperto ma sono golosissimo di dolci!), la torta non ha visto l'alba del giorno dopo! ...ma credo di essere rimasto un po' "a corto di pasta" seguendo gli ingredienti qui riportati. Qual è la dimensione della teglia che hai usato?

      Elimina
    3. Ho usato una teglia di 28 cm di diametro, ma la pasta deve essere tirata sottilissima! Buona scorpacciata...se la mangi ancora tiepida e ci metti sopra il gelato alla crema fai bingo...se ti piace questo genere, prova anche il crumble di mele!

      Elimina

Elenco blog personale