"Quando gli uomini condividono il pane condividono la loro amicizia...."

mercoledì 16 maggio 2018

cheesecake alle ciliegie e cioccolato fondente



Serata al Circolo con un gruppo di amiche molto particolare, amiche di "merende" e non solo, risate e complicità davanti ad una pizza e una serie di dolci talmente belli e buoni dar far invidia a "Giorgio"!
Questo è il primo di cui posto la ricetta ; è di Angelica e per chi la conosce ho detto tutto!
Buonissimo questo cheesecake alle ciliegie, le prime della stagione. Il connubio con la cioccolata fondente è perfetto. Ovviamente cambiando il tipo di yogurt e la frutta si possono ottenere tante varianti, con le pesche ad esempio, con i mirtilli, con le fragole etc,etc...Nulla vieta di usare anche lo yogurt al naturale con l'aggiunta di marmellata...insomma basta provare...






per la base:

250 g di biscotti secchi o al cioccolato
70 g di burro
latte q.b.
1 cucchiaio di miele

per la crema

1 confezione grande di yogurt alla ciliegia
80 g di zucchero
250 g di panna da montare
12 g di colla di pesce
ciliegie per decorare 
1/2 tavoletta di cioccolato fondente o bianco







Frullare i biscotti, unire il miele, il burro fuso e un po' di latte, mettere il composto in uno stampo a cerniera di 20-22 cm di diametro e cuocere in forno per 10 minuti. Far raffreddare.
Mescolare lo yogurt con lo zucchero, mettere 2 cucchiai di panna in un pentolino, far scaldare e mettere a sciogliere la gelatina precedentemente ammollata nell'acqua. Unire allo yogurt. Montare la restante panna e unire al composto. Versare sulla base di biscotti e mettere in frigo per almeno 3 ore.
Guarnire con le ciliegie e il cioccolato tagliato a scaglie.

sabato 12 maggio 2018

schiacciata con olive e pomodorini 2018




Anno nuovo, schiacciata nuova! Un nuovo impasto per una schiacciata tutta toscana...
Io l'ho condita con pomodorini e olive, ma ovviamente possiamo condirla come più ci aggrada, a seconda della stagione, buonissima anche con pomodori secchi e noci...





Per l'impasto, rigorosamente con lievito madre:

200 g lievito madre
250 g farina integrale
250 g farina tipo 2
280 g di acqua
sale q.b.

Farcitura a piacere
origano
olio
sale




Impastare in planetaria tutti gli ingredienti fino ad incordatura, l'impasto deve risultare morbido, lasciar lievitare almeno 3 ore,  stendere sopra una teglia coperta con cartaforno e oliata e lasciar lievitare nuovamente al caldo per almeno 1 ora. Riscaldate il forno a 250°, condite a piacere e infornate per una ventina di minuti.


martedì 8 maggio 2018

yogurt con composta di fragola kiwi e semi di zucca




Come utilizzare la marmellata di fragole senza zucchero? Perfetta per colazione o per un break, ottima anche come dessert, servita sul gelato o sullo yogurt, insieme alla frutta che piu' ci piace, con l'aggiunta di semi, fiocchi d'avena, frutta secca etc, etc, Basta dare sfogo alla fantasia ed il gioco è fatto!




Questo tripudio di colori non solo mette il buonumore ma ci permette anche di fare il pieno di energia mixando nutrienti che con leggerezza ci offriranno comunque il giusto apporto calorico permettendoci di arrivare all'ora del pranzo in buone condizioni.




io ho usato lo yogurt di soia ma va benissimo anche quello di latte di mucca, ho aggiunto due cucchiai di marmellata senza zucchero, 1 kiwi, 3 fragole, 5 mirtilli, 3 mandorle,semi di zucca....

venerdì 4 maggio 2018

Marmellata di fragole senza zucchero


Eccoci qua, la stagione delle fragole ha preso il via con grande slancio e quindi mi rimetto all'opera: marmellata di fragole....ma questa volta senza zucchero! Come dice Antonella, la frutta deve essere matura al momento della raccolta, aspetto fondamentale quando ci si appresta a fare la marmellata di qualunque frutto. In questo modo ,anche seguendo le ricette tradizionali si evita l'aggiunta di quantitativi importanti di zucchero. La marmellata di fragole che vedete è stata realizzata SENZA l'aggiunta di qualsiasi dolcificante e vi assicuro che è buonissima così .







Acquistiamo solo fragole mature e procediamo:

500 gr di fragole mature
3 cucchiai rasi di semi di chia


Ecco svelato l'arcano...
Il procedimento è semplicissimo, basta frullare le fragole, aggiungere i semi di chia e lasciar riposare una notte in frigo dentro un contenitore chiuso. Al mattino troverete questa meraviglia....
Porzionatela in vasetti piccoli e congelatela se volete conservarla per l'inverno. I frigo dura 3 o 4 giorni...se non la mangiate prima....










martedì 1 maggio 2018

Victoria sponge cake 2018





Adoro le fragole, in ogni modo! In questo lungo ponte mi sono dedicata interamente a loro, ne ho comprate quattro kg e via, ho dato sfogo alla mia immaginazione. Questa è una Victoria Sponge Cake farcita con fragole e panna, semplice ma di sicuro effetto. Ho voluto modificare la vecchia ricetta, rendendo l'impasto ancora più leggero, quindi non solo gluten free ma anche completamente senza burro e senza zucchero.







Serviranno:

80 ml olio di mais
80 gr di miele
3 uova
150 gr farina di riso
30 gr fecola
2 cucchiai di latte di soia
scorza di arancia
1/2 busta lievito dolci
sale q.b.







In planetaria ho sbattuto l'olio con il miele, ho aggiunto le uova una alla volta e ho continuato a montare. Ho aggiunto le farine setacciate, il latte di soia, la scorza di arancia ed infine il lievito. Ho regolato di sale e versato in questo magnifico stampo .
Ho infornato a 200° per 35-40 minuti.
Una volta freddo ho farcito con panna e fragole. Una spolverata di zucchero a velo non guasta mai!


N.b. E' altrettanto buono farcito con marmellata o con cioccolato spalmabile







sabato 10 marzo 2018

Purea di patate al tartufo con uovo



La cena da Stefania e Massimo è sempre una garanzia, stasera tutto a base di tartufo!
Questa è una variante del classico uovo all'occhio di bue con tartufo:  il tutto è stato adagiato sopra una purea di patate e ripassato in forno: semplicemente ottimo!
Assolutamente da copiare.

giovedì 8 febbraio 2018

Pane alla curcuma

Non so cosa mi abbia spinto ad aggiungere 2 cucchiai di curcuma nell'impasto del pane, forse la voglia di primavera che tarda ad arrivare o forse semplicemente un gesto incondizionato che però alla fine si è rivelato vincente. Questo pane è davvero fantastico, non si finirebbe mai di mangiarlo soprattutto accompagnato da formaggi ed affettati o come letto per bruschette saporose.

Sicuramente l'impasto e gli ingredienti fanno la parte del leone qui, ma anche la cottura è determinante direi, infatti ho usato una casseruola di terracotta con coperchio che assicura un risultato eccellente: una crosta croccante all'esterno , un pane morbido e profumatissimo all'interno!




200 gr farina integrale
200 gr farina tipo 2
50 gr farina di segale
25 gr farina grano saraceno
25 gr fiocchi integrali di avena
250 gr pasta madre
370 ml acqua
2 cucchiai di curcuma
peperoncino
rosmarino a piacere tagliato fine
semi di girasole, zucca e lino a piacere






Impastare brevemente il tutto in planetaria,   non serve lavorare tanto questo composto che alla fine risulterà piuttosto molle. Lasciarlo riposare in un contenitore coperto in  frigo per tutta la notte, al mattino metterlo a temperatura ambiente per un'oretta circa.Portare il forno a 250 e riscaldarvi la casseruola chiusa  in modo che al momento dell'inserimento del pane il recipiente sia ben caldo; procedere facendo  le pieghe all'impasto , aprire il forno, togliere il coperchio della casseruola ed adagiarvi dentro il pane, facendo attenzione a che la chiusura delle pieghe rimanga sopra. Richiudere la casseruola con il coperchio e lasciar cuocere coperta per 30 minuti, togliere nuovamente il coperchio e cuocere ancora per 15 minuti ed ecco il risultato! Provare per credere









N.b. Se non avete tempo e non vi è possibile far lievitare l'impasto tutta la notte, una volta amalgamati gli ingredienti, fare riposare qualche ora e procedete alla cottura.

Elenco blog personale