"Quando gli uomini condividono il pane condividono la loro amicizia...."

mercoledì 1 giugno 2011

raveggiolo...fatto in casa!


La  nonna Maria, la mia nonna Maria, non buttava mai niente. Era nata nel 1906, in un'epoca in cui l'economia domestica era davvero "economia"! Anassagora nel V secolo diceva: "Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma!Lavoisier nel 1789 ispirandosi al filosofo greco era arrivato alle stesse conclusioni. Mia nonna , qualche secolo più tardi, pensando che "Tutto si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma!" con il latte scaduto di qualche giorno faceva un formaggio tipo raveggiolo, molto buono.Anche oggi a me capita qualche volta di ritrovarmi in frigo cartoni di latte scaduto, così memore di cotale nonna, riciclo!!!
La procedura è davvero banale ed il risultato ottimo e garantito.
Come si procede?
Si mette il latte scaduto in una pentola, si aggiunge un pizzico di sale e si porta ad ebollizione.Quando inizia a bollire, si abbassa il fuoco e si continua a cuocere per 5 minuti.Poi si lascia raffreddare coperto per 1 ora. Trascorso il tempo si filtra con un colino, si lascia una mezz'oretta scolare il liquido il più possibile.





A questo punto si arrovescia in un vassoio e si mette in frigo fino al momento di utilizzo.Ovviamente la durata di questo formaggio è limitata, non avendo usato conservanti!E' molto buono anche servito con marmellate! 





  

1 commento:

  1. Bella idea!!! e soprattutto (e ciò che mi interessa) è economica!!!
    continua così!!!

    RispondiElimina

Elenco blog personale