"Quando gli uomini condividono il pane condividono la loro amicizia...."

giovedì 26 maggio 2011

rose


"That which we call a rose by any other name would smell as sweet"





Alcuni Venerdì fa' ho invitato alcuni amici a cena, e quale sorpresa è stata per me quando Francesca e Andrea si sono presentati con questa splendida"Pierre de Ronsard" !!! Io adoro i fiori e particolarmente le rose, come si può dedurre guardando il mio giardino.Le rose, oltre a colorare e profumare la casa ed il giardino, sono utili per realizzare acqua tonica cosmetica e profumo, oppure si possono impiegare in cucina per alcune preparazioni molto particolari. 







Una ricetta di profumo molto facile, economica e naturale...



In 1 litro d'alcol a 90° aggiungere 8 grammi di ognuno di olii essenziali:
rosa o neroli o cedro e bergamotto, se ci piace più agrumato
Dopo 24-30 ore filtrare e conservare in un recipiente colorato a chiusura ermetica per la facile evaporabilità dell'alcool.


Se invece vogliamo rinfrescare o tonificare la nostra pelle dopo queste giornate di sole potrete provare questa acqua di rose realizzata con le rose del giardino




50ml acqua distillata
alcune gocce di essenza di rosa o altra essenza
petali di 10 rose


Strappare i petali dalle rose, togliendo anche la parte bianca vicino all'attaccatura, spezzettarli e chiuderli in un sacchetto di garza, immergerli per una notte in 50ml di acqua. Al mattino filtrare e aggiungere l'essenza di rosa .Si può optare anche per la versione a caldo.Il sacchetto di garza con i petali va immerso nell'acqua bollente, come se si facesse un tè.Si lascia in infusione per 15 minuti, si filtra e si aggiungono le gocce di essenza.







Se invece si vuole azzardare a preparare qualcosa di commestibile
ecco una ricetta antica per una splendida marmellata di rose:



250 g di petali di rosa
300 gr zucchero
1 limone
1 tazza di acqua.


Lavate i petali delle rose sotto il getto dell’acqua corrente e dopo averli fatti a piccoli pezzi con le forbici impastateli con lo zucchero e il limone. Mettete l’impasto nell’acqua insieme al rimanente zucchero e fate cuocere fino ad ottenere uno sciroppo denso (prova del piatto).





oppure possiamo provare questo elisir digestivo





15 gr petali di rose profumate


400 gr alcol a 95’
350 gr zucchero
350 gr acqua

Dopo aver scelto i petali delle rose più profumate del vostro giardino, metteteli in un mortaio con una manciata di zucchero e pestatele fino ad ottenere una pasta che porrete a macerare per una decina di giorni in un vaso di vetro ermeticamente chiuso, nel quale avrete aggiunto anche l’alcol. Durante questo periodo agitate una volta al giorno il vaso con il suo contenuto. Trascorso questo tempo aggiungete l’acqua ed il rimanente zucchero. Lasciate macerare ancora nel vaso per una settimana agitando ogni tanto e, trascorso questo tempo, filtrate, imbottigliate e tappate con ceralacca e sughero. Aspettate almeno due mesi prima di consumare questo elisir che gratificherà il vostro palato  e  quello dei vostri probabili ospiti.


Nessun commento:

Posta un commento

Elenco blog personale