"Quando gli uomini condividono il pane condividono la loro amicizia...."

sabato 12 marzo 2016

Marmalade di arance amare



L'ultima nata a casa nostra è quella di arance amare, per l'occasione regalate dalla Marchesa Guicciardini per realizzare la marmellata che verrà venduta al mercatino della parrocchia il prossimo 12-13 marzo. Bellissime a vedersi queste arance e buonissima la marmellata.
Irrinunciabile per una colazione very very British!.


1 kg di  arance amare, o limoni o arance o pompelmi
900ml di acqua
500g. di zucchero (quello che metto io, si può aumentare se ci sembra troppo amara)
Si mettono gli agrumi nella pentola a pressione, dopo averli ben lavati, con l'acqua e si fanno cuocere per 20 minuti dall'inizio del fischio. Una volta raffreddati, con un cucchiaio si svuotano della polpa, che va rimessa nella stessa pentola a pressione con la stessa acqua, lasciando sobbollire il tutto per altri 20 minuti.Le bucce si mettono a parte, tagliate come più ci piace, in una pentola dove poi faremo cuocere la marmellata, aggiungiamo lo zucchero e la polpa passata al passatutto con il liquido rimasto nella pentola a pressione. Lasciamo il tutto a riposare per minimo un quarto d'ora prima di accendere il fuoco.Lo zucchero deve essere sciolto molto bene. Cuociamo poi a fuoco vivo, mescolando spesso per 12-15 minuti; la marmellata dovrebbe essere già pronta per essere invasata.Non va comunque cotta a lungo altrimenti saprebbe di caramello e non sarebbe buona.
Possiamo aromatizzarla anche con un paio di cucchiai di brandy o con un pizzico di cannella, se vogliamo......


Nessun commento:

Posta un commento

Elenco blog personale