"Quando gli uomini condividono il pane condividono la loro amicizia...."

venerdì 1 gennaio 2016

torta di ricotta e pere


Abbiamo finito il 2015 e iniziato il 2016 a casa di "Angela" con un menù che doveva, come sempre, non essere esagerato....vi dico solo che abbiamo avuto il coraggio di terminare la cena, stremati, con 6 dolci, uno meglio dell'altro. Il mio era questo:
una torta di ricotta e pere, senza farina di frumento, quindi adatta anche agli intolleranti del glutine.
A vederla può sembrare macchinosa, in realtà è piuttosto semplice.
Servono:
per il pan di Spagna
5 albumi
180 g di farina di mandorle
80 g di zucchero
60 g di farina di riso

per la farcia
600 g di ricotta
250 g di panna
 scorza di limone grattugiata
pere caramellate

per le pere caramellate
3 pere grandi
1 noce di burro
3 cucchiai di zucchero
scorza di limone grattugiata
1 spruzzo di grappa

Partiamo dal Pan di Spagna:
Montiamo in planetaria o con le fruste elettriche gli albumi con lo zucchero per una ventina di minuti, il composto ottenuto deve essere sei volte circa quello di partenza. Aggiungiamo delicatamente a mano, cercando di smontarlo, la farina di riso e quella di mandorle, versiamo in uno stampo del diametro di 28-30 e cuociamo a 180° per 30 minuti.
Intanto prepariamo le pere caramellate.
Sbucciamo le pere e tagliamole e fettine sottili, disponiamole in una padella con il burro e lo zucchero, facciamo cuocere a fuoco basso, facendo attenzione a non bruciare il caramello, aggiungiamo la scorza del limone e da ultimo lo spruzzo di grappa, far ritirare e lasciare da parte.
Montiamo la panna, lavoriamo bene la ricotta con la scorza del limone, uniamo il tutto e aggiungiamo le pere, lasciandone qualche fetta da parte per decorare la superficie, passiamo all'assemblaggio.
Tagliare il pan di Spagna in due dischi. Ricoprire il  primo disco con la crema di ricotta, sovrapporre il secondo disco, ricoprirlo con uno strato sottile di crema di ricotta, aggiungere le fettine di pera lasciate da parte e volendo sbriciolare i residui di pan di Spagna, passare con lo zucchero a velo e mettere in frigo fino al momento dell'utilizzo.




2 commenti:

  1. Questa è proprio da fare !!!!
    Grazie Cecilia, le tue ricette sono un risultato garantito

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie carissima per la fiducia!😙

      Elimina

Elenco blog personale